Jan Fabre

Jan Fabre ha relizzato una serie di sculture ambientali, per lo più autoritratti, all’interno di città e di contesti naturalistici. Nel 2003 è stata ideata l’opera “Searchinf for Utopia”, una scultura in bronzo di grandi dimensioni che rappresenta un uomo in sella a una tartaruga, opera resa un’installazione permanente a Nieuwpoort. Qui l’artista diventa un…

Blu

Blu è uno dei più grandi street artist italiani contemporanei, originario di Senigallia e cresciuto a Bologna. La sua tecnica passa dall’utilizzo della tradizionale bolboletta spray, alla scelta delle vernici a tempera, fatte scivolare su enormi superfici dei muri urbani attraverso rulli montati su bastoni. I disegni di Blu richiamano il mondo del fumetto e…

Robert Smithson

Robert Smithson è uno dei maggiori esponenti della Land Art: la corrente artistica che, a partire dal 1967-68, propone interventi estetici minimalisti su spazi naturalistici incontaminati. Il carattere dell’opera di Smithson è definito dai termini site (territorio naturalistico) e non-site (contenitori geometrici che raccolgono materiali prelevati dal territorio). L’opera più nota dell’artista è “Spiral Jetty”…

Itto Kuetani

Nato a Kozan, in Giappone, ma formatosi in varie città d’Europa, Itto Kuetai è l’autore di quello che costutuisce forse il maggior intervento di scultura ambientale: “Colle della Speranza”, nei pressi di Hiroshima. Come un giardino di sculture tombali, Kuetai realizza quest’immensa acropoli costruita interamente in marmo bianco di Carrara e granito, architettura la cui…

Sten e Lex

Il famoso duo di artisti romani Sten e Lex ha creato una vasta libreria iconografica che è stata riprodotta sui muri delle più grandi città d’Europa. Sten e Lex utilizzano una tecnica chiamata “stencil poster”, interpretata come tencica incisoria contemporanea realizzata attraverso la combinazione di mezzi toni e stancil. Con questo metodo gli street artist…

Agostino Iacurci

Agostino Iacurci è un illustratore e street artist nato a Foggia nel 1986. Il suo lavoro è caratterizzato da un vocabolario di imagini sistentiche che richiamano l’universo dei fumetti, dai colori sgargianti e dall’efficace espressionismo. Il personale immaginario e stile artistico dell’artista si esprime attraverso lavori di street art abilmente contestualizzati nel tessuto urbano, interventi…

Alfredo Jaar

Alfredo Jaar nase nel 1956 a Satiago del Cile, si forma in architettura e regia, per poi trasferirsi a New York negli anni ’80. Il suo lavoro è stato ampliamente esposto in tutto il mondo, con oltre 50 interventi pubblici. Nelle sue opere utilizza linguaggi diversi come installazioni, opere abientali e soprattutto video. Tra le…