Mostra 6 Risultato(i)
Povertà e sfruttamento Razzismo

Marlene Dumas

Nata nel 1953 a Kuilsrivier in Sudafrica, Marlene Dumas rappresenta una delle potenze femminili più forti nel mondo artistico e si inserisce in pieno nell’arte post-femminista di rottura. L’artista studia a Città del Capo nei primi anni settanta, per poi trasferirsi nel 1976 in Olanda, ad Amsterdam dove si laurea presso il dipartimento di psicologia …

Politica Povertà e sfruttamento

Zeng Fanzhi

Nato nel 1964 a Wuhan, nella provincia di Hubei, Zeng Fanzhi è stato tra gli artisti più popolari e più quotati della Cina degli anni ‘90. Dopo aver frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Hubei, tra il 1987 e il 1991, si interessò alle tecniche pittoriche dell’espressionismo tedesco, utilizzate in molti dei suoi dipinti. Cresciuto durante la …

Povertà e sfruttamento

Brian Maguire

  Brian Maguire  è un artista irlandese, nato a Bray nella contea di Wicklow nel 1951. Fin da giovanissimo, Brian Maguire trovava ispirazione per le sue pitture  indagando temi come l’ingiustizia e  l’emarginazione sociale. I suoi quadri rappresentano l’alienazione politica e sessuale dell’individuo, la difficoltà di comunicazione in una società sempre più ricca e veloce, l’isolamento …

Politica Povertà e sfruttamento

Miroslaw Balka

Miroslaw Balka è un artista polacco nato a Varsavia nel 1959. Il corpo, la memoria, la morte, la mitologia privata, sono i temi chiave dell’opera di Balka , presenti già nei suoi primi progetti . I materiali con cui ‘artista crea le sue opere sono spesso prelevati dalla sua abitazione. Terra, sapone, cenere, sale, capelli, …

Politica Povertà e sfruttamento

Emily Jacir

Emily Jacir è un’artista palestinese nata a Betlemme nel 1970. Lavora e vive tra Roma e Ramallah e ha esposto ampiamente sia in America, che in Europa e in Medio Oriente. Jacir utilizza diversi mezzi tra cui video, fotografia, installazione, performance, scultura ed effetti sonori. Dal 1999 è attiva nella ricostruzione delle scena artistica di …

Povertà e sfruttamento

Alfredo Jaar

  Alfredo Jaar nase nel 1956 a Satiago del Cile, si forma in architettura e regia, per poi trasferirsi a New York negli anni ’80. Il suo lavoro è stato ampliamente esposto in tutto il mondo, con oltre 50 interventi pubblici.  Nelle sue opere utilizza linguaggi diversi come installazioni, opere ambientali e soprattutto video. Alfredo …