Giuseppe Chiari: Fluxus e opere

  Giuseppe Chiari (1926-2007) è stato un artista e musicista fiorentino e uno dei maggiori esponenti italiani del movimento internazionale Fluxus, caratterizzato da interventi multidisciplinari e performance artistiche dal carattere sperimentale e provocatorio. . La sua attività musicale inizia a focalizzarsi già dalla fine degli anni ’40 su composizioni strutturate e analitiche che si basano su …

Guy Laramée

Guy Lamarée è un artista canadese “a tutto tondo”, che sviluppa nel corso del suo percorso formativo un talento in più discipline, tra cui canto, scenografia, scultura, sceneggiatura e disegno. Non solo le sue diverse doti artistiche, ma anche la passione di Lamarée per l’antropologia (soprattutto per le etnie sudamericane) influenzano molto le sue opere. …

Corrado D’Ottavi

Nato  a Roma nel 1934,  ma attivo  principalmente  a Genova,  Corrado  D’Ottavi  si può considerare  uno  dei  principali  esponenti  della  poesia  visiva  italiana. Influenzato dalla volontà ­ tipica del secondo dopoguerra ­ di operare  un  superamento  dei  linguaggi  e  di  adeguare  l’intervento  artistico  ai  mutamenti sociali,  politici  e  culturali  di  quegli  anni,  l’artista  pone  alla  …

Barbara Kruger: avanguardia femminista nell’arte

Nata a Newark nel 1945, la statunitense Barbara Kruger rappresenta una delle figure più importanti e attive nel campo della fotografia di genere. Lo stile dell’artista è stato molto influenzato dal contatto con la grafica, dall’esperienza lavorativa negli ambienti editoriali e dalla vicinanza intellettuale ad artiste come Diane Arbus e Marvin Israel. L’opera di Barbara …

Robert Barry

Robert Barry è uno dei pionieri del concettualismo americano, nato a New York nel 1936. Fin dagli anni ’60 condivide la critica concenttuale dell’opera d’arte, rinunciando nelle sue performance ed installazioni ad ogni funzione espressiva, narrativa e rappresentativa dell’arte. Barry utilizzava il linguaggio come suo strumento principale, svelando la “leggerezza concettuale” dell’arte nel momento in …

Benjamin Vautier

  Benjamin Vautier è un artista francese di origini italo-svizzere, nato il 18 luglio del 1935 a Napoli. Vautier fece parte dell’avanguardia post-moderna e fu uno dei fondatori del gruppo Fluxus. Il suo lavoro è molto vicino al “lettrismo”, movimento artistico teorizzato da Isidore Isou, che consiste da una parte nella “decostruzione del linguaggio ridotto …

Joseph Kosuth: Una e tre sedie

Joseph Kosuth è uno dei principali esponenti dell’Arte Concettuale, movimento che definisce l’opera d’arte non tanto per le proprietà estetiche che la caratterizzano, quanto per il concetto e l’idea riferita all’arte. Kosuth considera quindi l’opera d’arte come un’investigazione sulla natura del linguaggio artistico, come una definizione dell’artista su cosa l’arte è. “La mia opera è …

Emilio Isgrò: opere e parole

Emilo Isgrò è un artista, pittore, poeta e drammaturgo siciliano, nato a Barcellona Pozzo di Gotto, nel 1937. Il suo stile personale si esprime con la “cancellatura”: marchio identificativo dell’artista che descrive la morte del linguaggio utilizzato dai mass media e la sua rinascita nell’opera artistica. La cancellatura esprime il doppio significato di negazione e …

Jan Fabre: disegni di sangue e lacrime

L’artista belga Jan Fabre disegna e scrive con i propri liquidi corporei, lacrime, sperma, sudore e sangue per rendere i flussi vitali del proprio corpo materia artistica. Questi lasciano le tracce del loro scorrere fluido sul supporto fino a coagularsi nelle forme, creando disegni di natura pittorica. Attraverso l’uso dei liquidi corporei l’arte diventa testamento …