Frasi, citazioni e aforismi di Claude Monet


Ho solo guardato quello che mi ha mostrato l’universo.

Voglio dipingere l’aria in cui si trova il ponte, la casa, la barca. La bellezza dell’aria in cui si trovano, e questo non è altro che l’impossibile.
Seguo la natura senza riuscire a coglierla, forse devo dei fiori per essere diventata una pittrice.

Il colore è la mia ossessione quotidiana, la gioia e il tormento.

Davanti a te un albero, una casa, un campo o qualsiasi altra cosa. Pensa a questo: ecco un quadratino di blu, rosa, un ovale verde, una striscia gialla e dipingi esattamente come ti appaiono.

Il giardinaggio è un’attività che ho imparato nella mia giovinezza quando ero infelice. Forse devo ai fiori l’essere diventato un pittore.

Il bianco e il nero sono perfetti, ma i colori e le forme non sono la stessa cosa, quindi vedo ancora il giallo che è verde e il resto più o meno blu, non è, non è divertente.

Il tempo si è raffreddato bene, e si dovrebbe consigliare a Eugenio di coprire le tigridie e varie cose che conosce; soprattutto con la luna, aveva paura del gelo. Consiglio anche a lui, se proveniva da docce, grandine (ce n’era un po ‘qui ieri), di abbassare le tele della serra.

Caro amico, assicurati di venire lunedì come concordato, tutti i miei iris saranno in fiore, dopo ci saranno alcuni sbiaditi. Ecco il nome della pianta giapponese che mi viene dal Belgio: Crythrochaete. Prova a parlarne con il signor Godefroy e dammi alcune informazioni sulla sua cultura.